Gruppo Roncaglia: 2015 col turbo grazie a 10 nuove acquisizioni. Nasce URUK per i contenuti virali.
Posted by Gruppo Roncaglia | 28/05/2015

(Estratto della video intervista realizzata da ADV Express TV) 

In un mercato fortemente competitivo, nel quale la concorrenza con i grandi gruppi internazionali e le altre sigle è sempre più marcata, Gruppo Roncaglia non arresta la sua corsa e nei primi quattro mesi del 2015 mette a segno importanti new business e prosegue gli investimenti in innovazione.

Il Gruppo indipendente romano, ricordiamo, è una delle più importanti realtà nel panorama della comunicazione italiana, caratterizzato dalla capacità di interpretare e anticipare l'evoluzione del mercato.

Per conoscere tutte le novità di Gruppo Roncaglia, abbiamo incontrato nella nostra sede in via Copernico 38 a Milano il fondatore e Chairman Armando Roncaglia, e una new entry, Sasà Tomasello, a capo di Uruk, la neonata società interna dedicata alla viralizzazione dei contenuti video.

Come ha spiegato ai nostri microfoni Roncaglia, nel 2014 il Gruppo ha inserito nuove professionalità e creato nuove aziende al suo interno, seguendo il proprio principio fondante di anticipare il lancio sul mercato di servizi innovativi già diffusi con successo in altre parti del mondo.

Il mix di risorse umane e innovazione tecnologica messo a punto l'anno scorso ha consentito al Gruppo di acquisire, nei primi quattro mesi del 2015, incarichi per prestigiosi clienti. Come un progetto di promozione di "member get member" e comunicazione online per Hello Bank!, la banca online di BNL; il CRM dei Veicoli Commerciali Volkswagen; iniziative di promo e incentive per Revlon.

E ancora, il Gruppo da quest'anno gestirà le attività social per Zoomarine e Veratour oltre ad essere stato riconfermato per le iniziative di loyalty di Unieuro (ex Marcopolo Expert) ed essere stato scelto da Boccadamo, realtà nell'artigianato di lusso, che si aggiunge agli altri brand del settore fashion in portfolio.

Gruppo Roncaglia, inoltre, partecipa al digital game Mercedes - Benz di cui è agenzia incumbent. “Forti della nostra conoscenza acquisita negli ultimi tre anni su questo importante cliente, abbiamo fatto le presentazioni strategiche e creative al meglio delle nostre capacità e con l'integrazione nella comunicazione che caratterizza il nostro Gruppo”, spiega Roncaglia.

Altra novità per il Gruppo è il lancio, avvenuto a fine novembre, di Uruk, nuova società di viralizzazione dei contenuti video, guidata dal direttore generale Sasà Tomasello già operativa a pieno regime nei primi mesi del 2015.

Uruk si inserisce nella più ampia architettura organizzativa del gruppo romano, strutturato in due principali aree: una dedicata alle nuove frontiere della comunicazione digitale e una alla comunicazione tradizionale, entrambe supportate da società specializzate come la stessa Uruk. Un'azienda dal nome significativo, derivante dalla città della Mesopotamia che diede i natali all'alfabeto, e dunque alla comunicazione stessa.

“Uruk è una piattaforma a servizio dei nostri clienti e rappresenta una grande innovazione perché integra ancora una volta le professionalità delle nostre aziende, tra loro sempre più sinergiche in senso orizzontale e verticale” spiega Roncaglia.

La struttura diretta da Sasà Tomasello impiega ad oggi tre professionisti e vanta già collaborazioni con importanti clienti come Fox, Generali Smart. Proprio per il brand automobilistico, ricorda il Dg, il progetto curato per il lancio della nuova smart ha ottenuto risultati sorprendenti e a fronte delle 350 mila visualizzazioni inizialmente promesse al cliente ne sono state generate ben 1,5 mln, ottenendo un ROI quasi quattro volte superiore a quello garantito.

In un contesto mediatico nel quale la comunicazione delle aziende si sposta verso i media alternativi e i social, sottolinea Tomasello, Uruk si rivolge alle aziende con un nuovo linguaggio e sfruttando le potenzialità della rete porta alla creazione di flussi comunicativi che consentono di creare un ROI elevato per i clienti, soprattutto in termini di engagement o crm.

Questa sofisticata piattaforma tecnologica richiede una creatività particolare sottolinea Roncaglia, poiché la viralizzazione di un contenuto video comporta l'utilizzo di linguaggi e format ad hoc, lontani da quelli di un classico spot tv. Anche in questo caso, sottolinea il Chairman, dietro alla capacità di garantire ai clienti l'incisività dei messaggi diffusi in rete c'è la sinergia tra le diverse società del gruppo e l'apporto del reparto creativo.

Il meccanismo alla base di Uruk è semplice: definita la strategia in team con il cliente, viene prodotto e diffuso in rete un video immediatamente promosso da un network di blogger e influecer e viralizzato da una serie di iniziative volte a generare curiosità tra gli utenti e dunque visualizzazioni. La piattaforma permette inoltre di segmentare i viewers e coloro che hanno visitato il sito del cliente, e questi dati preziosi vengono convogliati nell'area del Gruppo dedicata al CRM per poter proseguire l'efficacia dell'attività pubblicitaria anche successivamente al periodo di pianificazione.

Spostando l'attenzione al reparto creativo del gruppo, dopo la recente uscita dei direttori creativi Arturo Vittorioso e Arnaldo Funaro, il timone è nelle mani di Carla Leveratto ma, anticipa Roncaglia, il reparto crescerà con l'ingresso di nuovi professionisti con diverse specializzazioni conseguenti all'arrivo nel Gruppo dei nuovi clienti sopra citati.

A breve, anticipa il manager, verranno ufficializzate nuove acquisizioni. E proprio per gestire questa crescita che Roncaglia definisce 'impetuosa', il Gruppo romano sta ridisegnando l'organigramma interno e il flusso organizzativo tra le diverse società.

In conclusione, abbiamo domandato a Roncaglia quali asset rendono il Gruppo così competitivo e interessante per le aziende?

"Piace il nostro mix di innovazione, risultati e integrazione tra le discipline che consente ai clienti di effettuare progetti orizzontali su tutti i piani della comunicazione” rivela il Chairman. Ma precisa: “In questa formula è implicita una continuità nel rapporto cliente - agenzia”.

Alcuni dei nostri clienti